menu

Corriere della Sera – Poste alla scoperta degli innovatori con Talent Garden

Versione PDF [SCARICA]

Corriere della Sera – 15 aprile 2016

Poste alla scoperta degli innovatori con Talent Garden

Un vivaio di giovani talenti a Roma. Il progetto sbarca nella capitale con la partnership di Poste Italiane e punta a fare crescere l’attività di ricerca e innovazione di Talent Garden, una piattaforma di coworking per start up. L’operazione a monte vede coinvolti l’incubatore Digital Magics (tra gli azionisti figura anche Marco Gay, presidente giovani imprenditori di Confindustria) e Tamburi Investments Partners in veste di soci con una quota del 28% di Talent Garden. A guidare quest’ultima è il ventiseienne Davide Dattoli forte di un piano di sviluppo che delinea la creazione di una trentina di nuovi campus in
Europa per lo sviluppo di idee, progetti e iniziative digitali. In questa ottica Poste Italiane ha scelto di affiancarsi all’iniziativa, garantendo gli spazi per il nuovo campus romano e, soprattutto, confidando sul fatto che dall’operazione germogli una cosidetta killerapplication su cui scommettere e investire. Francesco Caio, numero uno del gruppo Poste, del resto, non mette limiti ricordando che nel piano industriale sono indicati 3 miliardi di euro di investimenti sull’innovazione. «Speriamo di fare capire a
questi ragazzi che non si fa una start up per fare una brochure, ma per fare un’impresa da un miliardo di dollari», tiene a dire Caio. Nel nuovo campus sono un centinaio i ragazzi selezionati per sviluppare una trentina di idee. L’apertura di Roma segue quelle di Milano, Napoli, Torino e Palermo).

Versione PDF [SCARICA]